Sulle coste australiane

1

Influenzati dal design e dall’architettura giapponese gli architetti Annick Houle e suo marito Stephen O’Connor hanno progettato per loro e per le loro figlie una casa a pochi metri dall’oceano australiano, non lontano da Melbourne.

La casa si sviluppa attorno ad una corte centrale che nella volontà dei progettisti ha come scopo quello di portare la pace del paesaggio naturale che circonda il lotto all’interno della pianta dell’edificio, offrendo un luogo riparto e protetto in cui potersi rilassare.

La corte è fiancheggiata da un pedana sospesa in legno che conduce all’ingresso dell’abitazione.

Il piano terra dalla forma a “L” è occupato ad un’estremità dalla camera padronale con bagno, e sul lato corto trovano posto le camere delle figlie e un’ampia zona gioco. La restante parte del lato lungo ospita invece la zona giorno caratterizzata da  un grande camino in blocchi di ardesia grigia che staccano dal resto dei rivestimenti in legno di eucalipto locale. Tale essenza che ritroviamo in quasi tutti gli ambienti della casa, dalla corte esterna, alla zona giorno e al bagno, conferisce un aspetto caldo e accogliente allo spazio illuminato dalle grandi vetrate. La volontà di creare un collegamento diretto tra interno ed esterno ha portato i progettisti a scegliere delle grandi finestre scorrevoli nella zona giorno e pivotanti nelle camere e nei bagni, che possono essere completamente aperte portando la luce, i colori e i profumi della natura all’interno della casa.

2

3

4

5

6

Foto di Richard Powers.

***

Visita il nostro sito www.cetos.it

cetos-firma-v4

Be first to comment