Idillio marchigiano

1

Tra le colline marchigiane, a pochi chilometri dal paese di Treia, Wespi de Meuron Romeo Architetti hanno rinnovato un antico casale di trecento anni, trasformandolo in una casa per vacanze immersa tra ulivi e pini marittimi in un suggestivo paesaggio rurale.

Il nucleo centrale è rappresentato da un volume compatto a base quadrata che si sviluppa su tre livelli. All’interno parte dei solai in legno sono andati bruciati durante un incendio che distrusse parte del casale nel 1995, offrendo oggi spazi a doppia e tripla altezza che gli architetti hanno lasciato per conferire maggior ariosità e luminosità ai locali.

Al piano terra l’ampia zona living unisce due ambienti affiancati conservando parte del setto divisorio, e si affaccia direttamente sull’esterno. La cucina a isola di acciaio inox e la zona pranzo con il grande tavolo in quercia occupano lo spazio a doppia altezza sul quale si affaccia un volume bianco che ospita lo studio.

I nuovi interventi all’interno dell’antico casale si distaccano per forme e materiali da ciò che rimane della struttura originaria. Gli architetti hanno infatti operato evidenziando in modo astratto, con un colore bianco continuo, le nuove solette, le nuove pareti divisorie, e il nuovo pavimento chiaro senza giunti, che conferisce alle nuove superfici la capacità di catturare e amplificare la luce proveniente dall’esterno.

Accanto al volume principale due piccole strutture offrono una dependance per gli ospiti e il locale in cui è ospitata la centrale termica.

Un’ampia piscina dalle forme semplici e pulite è affiancata da una tettoia con una cucina all’aperto che offre una suggestiva vista sul panorama che incornicia questo antico casale.

2

3

4

5

 

7

6

8

Foto di Hannes Henz.

***

Visita il nostro sito www.cetos.it

cetos-firma-v4

Be first to comment