La Finlandia a Tokyo

1

Lo studio di progettazione giapponese Apollo Architects ha progettato a Mitaka, alle porte della città di Tokyo, una casa per una famiglia di quattro persone che volevano riprendere le atmosfere dell’architettura finlandese, e in particolare quelle del famoso architetto dei primi del Novecento Alvar Aalto.

Come all’interno di alcune chiese scandinave i soffitti di questa casa sono alti e spesso spazi a doppia altezza conferiscono un tono quasi solenne alle stanze. Le pareti e i soffitti sono quasi completamente rivestiti da pannelli in legno che rendono caldi e accoglienti gli interni.

Il gioco di incastri e giustapposizioni di travi, pareti e solette caratterizzati da diverse essenze di legname, che vanno dall’abete al pino, creano un altrettanto interessante gioco di luci e ombre che sembrano mostrare l’anima fortemente drammaturgica di quest’architettura.

L’intera abitazione possiede un senso di leggerezza, come se ogni suo componente fosse sospeso o in equilibrio. Il corrimano che accompagna il visitatore fino all’ultimo piano che di affaccia sulla zona giorno al livello inferiore è infatti sospeso a mezz’aria accentuando questa sensazione di leggerezza.

Le finestre punteggiano le pareti, permettendo alla luce di entrare e sottolineare i particolari incastri tra gli elementi struttarli in legno. Una lunga vetrata non molto alta illumina contemporaneamente la zona giorno e la parte più vicina al soffitta a doppia falda, da cui è possibile vedere il suggestivo panorama della città.

2

3

4

5

6

7

Foto di Masao Nishikawa.

***

Visita il nostro sito www.cetos.it

cetos-firma-v4

Be first to comment