Luce filtrata

1

Pannelli in metallo traforati rivestono le facciate di questa casa su tre piani progettata dallo studio OFIS Architekti nel centro della città di Lubiana.

Tale rivestimento permette alla luce di entrare all’interno dell’abitazione garantendo allo stesso tempo la privacy richiesta dagli stessi clienti.

La foratura dei pannelli, secondo la volontà dei progettisti, reinterpretano in chiave contemporanea la texture dell’opus romano. La villa infatti sorge lungo un muro di epoca romana, reso celebre dall’intervento dell’architetto Joze Plecnik che negli anni Trenta lo rese uno dei simboli più famosi della città.

All’interno i muri e i soffitti in cemento lasciano intravvedere la texture del legno utilizzato per i casseri. Il parquet e il rivestimento di alcune pareti in ciliegio offrono un caldo contrasto alla struttura della casa che risulterebbe altrimenti troppo fredda e asettica.

Per lasciare maggior spazio agli ambienti d’uso della casa i progettisti hanno cercato di ridurre al minimo la superficie  occupata dai locali di servizio. Lungo la scala dunque due possenti muri in legno che percorrono tutti i tre piani fungono da ripostiglio.

La luce entra filtrata negli ambienti e contribuisce a darne un aspetto caldo e accogliente.

Grandi finestre a tutta altezza permettono l’accesso a due terrazze poste al secondo e ultimo piano, garantendo alla famiglia che vi abita uno spazio all’aperto privato, lontano dalla vista dei passanti.

2

3

4

5

6

7

8

9

Foto di Tomaz Gregoric.

***

Visita il nostro sito www.cetos.it

cetos-firma-v4

 

Be first to comment