Bellevue Terrace

Lo studio australiano Philip Stejskal ha progettato l’estensione di questa casa del IXX secolo, battezzata col nome di “Bellevue Terrace”. Si tratta di una struttura dotata di pannelli in legno bianco scorrevoli e persiane, che consentono alla casa di aprirsi  verso l’esterno e di richiudersi, camuffandosi così col resto dell’abitazione. Con lo scopo non solo di ampliare l’ambiente domestico, ma di migliorarne le connessioni con il giardino esterno, gli architetti hanno dato vita ad un sistema di terrazzamenti di diverse altezze, per colmare il dislivello tra il livello del suolo e quello dell’abitazione, offrendo agli inquilini diverse piattaforme dove poter sostare e vivere l’out-door in modo nuovo. Nello spazio che è stato aggiunto al nucleo preesistente, trovano così sistemazione un soggiorno estremamente luminoso ed un piccolo bagno, direttamente connessi con l’esterno da una passerella in legno. Il progetto ha vinto l’Australian Institute of Architects Award per l’architettura residenziale.

Bellevue-Terrace-by-Philip-Stejskal-Architecture_dezeen_468_3

Bellevue-Terrace-by-Philip-Stejskal-Architecture_dezeen_468_7

Bellevue-Terrace-by-Philip-Stejskal-Architecture_dezeen_468_6

Bellevue-Terrace-by-Philip-Stejskal-Architecture_dezeen_sq

Foto di Bo Wong.

***

Visita il nostro sito www.cetos.it

cetos-firma-v4

Be first to comment