“WoodBlock House”: contaminazioni creative

Esempio di una felice collaborazione tra architetti e cliente, questa casa-studio progettata dallo studio dRMM di Londra per l’artista Richard Woods, costituisce l’occasione per sperimentazioni interessanti ed esiti originali. Lo stile di Richard Woods, noto per le colorate grafiche “cartoon”, viene così declinato nell’architettura dell’edificio, ad arricchirne la facciata esterna ed i dettagli degli interni. Il risultato è un’abitazione che rispecchia in pieno la personalità di chi ci vive. Un patch di pannelli colorati, con tonalità che vanno dal rosa chiaro al giallo ed al verde rivestono le facciate anteriori e posteriori dell’edificio, rendendolo immediatamente riconoscibile. La stessa trama si ritrova nella scala interna della casa, che si tramuta così in un arcobaleno di colori. Battezzata “WoodBlock House”, la dimora-studio si compone di tre piani. Il piano terra è interamente occupato dal laboratorio dell’artista, mentre ai piani superiori si trovano gli ambienti domestici veri e propri: la cucina ed il soggiorno al primo piano, e le camere da letto al secondo. Visto dall’esterno, è solo quest’ultimo ad essere rivestito dai pannelli colorati, mentre il resto dell’edificio è ricoperto da tavole in larice non verniciate. La casa è di fatto costruita interamente in legno, un materiale che ha preziose qualità non solo visive, ma anche tattili ed olfattive.  Il laboratorio di Wood si apre inoltre su un cortile sul retro, mentre la sala da pranzo conduce ad una terrazza. Esiste una terza terrazza panoramica, all’ulimo piano, a cui si accede attraverso una piccola biblioteca. Tutto l’interno è ben illuminato da ampie finestre scorrevoli nella zona giorno e da finestre di dimensioni più piccole nelle camere da letto. Nell’arredamento non mancano una stufa a legna, sedili in pelle ed alcuni selezionati mobili dell’artista. “WoodBlock House” rappresenta così i confini tra arte, architettura e design nell’interazione tra il funzionale e l’ornamentale.

Foto di Alex de Rijke.

Be first to comment