La family house ideale secondo Contaminar Studio

Una casa nascosta dalle altre abitazioni, con un’ampia piscina interna ed un rigoglioso giardino sul retro: sono questi gli elementi per la casa famigliare ideale, secondo lo studio Contaminar di Lisbona, che ha firmato il progetto per Hill Cork House.

Situata a Leira, in Portogallo, rimane parzialmente celata alla strada ed alle abitazioni vicine, poiché la sua facciata orientale affonda in una ghiaiosa collina artificiale, su cui si aprono solo una serie di rampe di accesso, simili a gallerie sotterranee; emerge invece dal terreno come una casa ad un unico piano sul versante ovest, che si apre con ampie vetrate su un giardino verdeggiante. In cemento rivestito di sughero, lo spazio interno che si estende da est ad ovest, accoglie una lunga e stretta piscina, flebilmente illuminata dalla luce diurna. Oltre a garantire l’isolamento termico, le proprietà dei materiali che rivestono questo ambiente, rendono l’architettura piacevole al tatto. La spina dorsale della struttura interna è costituita da un corridoio, che si estende da nord a sud, culminando in un soggiorno-cucina open space da un lato, ed in una terrazza coperta dall’altro. La piscina separa questo spazio da una sequenza di camere da letto e bagni, le cui finestre creano uno schema alternato di pieni e vuoti sull’esterno dell’edificio. Il rapporto che Hill Cork House intrattiene col paesaggio circostante è molto importante: le forme e la luce provenienti dall’esterno si riflettono nelle acque della piscina, come in uno specchio, mentre le tonalità terrigne dell’edificio contrastano con il verde dell’erba, armonizzandoli con gli alberi circostanti .

 

Foto di Fernando Guerra.

 

 

Be first to comment