“House in Frog Hollow”

Realizzata per una coppia di accaniti ciclisti e battezzata col nome di “House in Frog Hollow”, sorge ai piedi di una collina dell’Ontario, ai margini del Georgian Bay, questa casa dello studio di Architettura Williamson Chong di Toronto. All’interno di una tenuta rurale di 40 ettari, dove si intersecano diversi percorsi ciclabili – alcuni dei quali creati dagli stessi committenti – gli architetti hanno scelto di non posizionare l’edificio sulla sommità del promontorio, bensì alla base del pendio, soluzione che ha consentito loro di incassare nel terreno parte del piano terra.

“House in Frogs Hollow” si erge infatti su due piani, di cui quello inferiore avvolto da un muro di cemento, e quello superiore rivestito in legno tinto di rosso. Quest’ultimo, progettato secondo un ritmo ondeggiante, è costituito dall’alternanza di pannelli sottili in CNC, e da tavole più larghe, fresate con striature profonde: la loro combinazione genera un suggestivo gioco di ombre sulla superficie esterna della casa, che mutano a seconda dell’inclinazione dei raggi solari.

L’ingresso è posizionato sul lato ovest del muro di cemento che costeggia il piano inferiore, dove si trovano la zona cucina ed una serie di ambienti dedicati alla manutenzione e ricovero delle bici. La pianta, a forma di L concede spazio ad un piazzale, sul lato est dell’edificio, protetto da un prolungamento del muro di cemento che contiene il piano terra. Si accede al piano superiore, dove si trovano le camere da letto, il soggiorno ed il bagno, attraverso scale interne, chiuse da un’onda di pannelli lignei che richiama il rivestimento esterno della casa. Una soluzione che consente alla luce di filtrare dal luminoso piano superiore a quello inferiore, più buio.

D’inverno la casa viene riscaldata con radiatori a pavimento, che integrano il guadagno termico passivo invernale, derivante dalle finestre rivolte a sud. Non vi è inoltre alcun sistema di raffreddamento meccanico: la tromba delle scale e le ampie finestre facilitano la ventilazione passiva che richiama aria fresca dall’esterno dell’edificio. Costruita impiegando materiai naturali, “House in Frogs Hollow” riduce il proprio impatto ambientale, rispecchiando il rispetto e l’attenzione per l’ambiente tipico di chi ama la vita e gli sport all’aria aperta.

Foto di Bob Gundu.

Be first to comment