Guardare oltre

tinshedsydney2

 

Il capanno di lamiera è una struttura tipicamente australiana, che ha spesso ispiratole opere di  progettisti come ad esempio il premio prizker Glenn Murcutt (http://en.wikipedia.org/wiki/Glenn Murcutt) generando dei piccoli capolavori.

 

 

In questo caso, l’architetto Raffaello Rossetti (http://rdotr.com) parte da un capanno vero e proprio, che demolisce ma di cui conserva il rivestimento per poi riutilizzarlo nel nuovo edificio.

 

Nel corso degli anni il rivestimento in lamiera ha subito dei mutamenti dei colori che hanno creato un interessante patchwork, che viene mantenuto non intervenendo sul materiale con alcun trattamento in modo tale da non fermare i mutamenti della superficie nel tempo.

 

La nuova costruzione è stata realizzata in legno, ha un aspetto molto geometrico e da grande risalto alle aperture che vengono ritagliate e contornate attraverso elementi metallici sporgenti che ne inquadrano precisamente le superfici.

 

Gli interni, in contrasto con l’aspetto esterno, sono bianchi e molto puliti ed ospitano le stanze di un bed & breakfast, nel sobborgo di Sydney Redfern.

 

L’idea di nobilitare la corruzione dei materiali decontestualizzandoli e accostandoli alla cura di dettagli di pregio, l’incontro tra il disordine dei fogli di lamiera accatastati quasi casualmente e il rigore geometrico delle aperture pulitissime, generano un felice incontro e uno stimolo che spinge tutti a guardare oltre.

 

tinshedsydney7

tinshedsydney3

tinshedsydney4

tinshedsydney5

tinshedsydney6

Be first to comment