Il dentro e il fuori

druxberge 004

 

Un edificio rurale all’interno di un area protetta a Druxberge in Germania, da trasformare in abitazione. Il progetto è dell’architetto Jan Rosler.

 

L’intervento minimo sulle murature lascia immutata la patina del tempo, mentre le grandi aperture vengono trasformate in vetrate conservando le originarie bellissime chiusure in legno.

 

L’interno completamente rinnovato e bianco, conserva come uno scheletro la struttura in legno originale delle capriate, che diventa protagonista incontrastata vista anche la scelta di mantenere lo spazio aperto e unitario e l’assenza di dettagli che possano sviare l’attenzione. Pavimento in cemento grigio, pareti lisce, pochi gli elementi divisori che più che pareti sembrano pannelli in materiale ligneo per non confondersi con la struttura muraria originaria. Elementi divisori da intendersi più come un aggiunta, nel rispetto di una gerarchia degli elemento architettonici.

 

Nel grande spazio al pian terreno si trova la zona giorno mentre al piano superiore in ambiti più circoscritti si trova la zona notte.

 

A completare il fascino di questo intervento, la trasandatezza del giardino, apparentemente casuale, aggiunge la prorompente forza di un luogo vero e non patinato.
druxberge 019

druxberge 003

druxberge 013

druxberge 002

druxberge 005

druxberge 012

Be first to comment