Piano nominato senatore a vita

Renzo Piano

 

Il maestro Claudio Abbado, la professoressa Elena Cattaneo, il professor Carlo Rubbia oltre all’architetto Renzo Piano sono stati nominati da Giorgio Napolitano senatori a vita in quanto hanno illustrato la Patria per altissimi meriti nel campo scientifico, artistico e sociale. “Sono convinto che dai quattro senatori a vita così prescelti – afferma Napolitano – verrà un contributo peculiare, in campi altamente significativi, alla vita delle nostre istituzioni democratiche, e – in assoluta indipendenza da ogni condizionamento politico di parte – all’attività del Senato e dell’intero Parlamento”.

 

Renzo Piano, 76 anni, genovese, è considerato uno degli architetti più brillanti nel panorama della progettazione. Vincitore del Premio Pritzker conferitogli dal presidente degli Stati Uniti Bill Clinton alla Casa Bianca nel 1998. Tra i primi progetti internazionali c’è la realizzazione del padiglione per l’industria italiana all’Esposizione Universale del 1970 a Osaka. E l’anno successivo è tra i progettisti del Centre Georges Pompidou a Parigi dopo aver vinto un concorso con quasi 700 provenienti da 49 paesi diversi. Dal 1994 è Godwill Ambassador dell’Unesco. Ha costruito spazi pubblici per le comunità, musei, università, sale per concerto, ospedali. Tra i suoi più importanti progetti anche l’aeroporto Kansai in Giappone, l’auditorium Parco della Musica a Roma, il museo dell’Art Institute a Chicago, il nuovo Campus della Columbia University a New York. Ha anche progettato la sede del Sole24ore. Nel 2004 istituisce la Fondazione Renzo Piano, con sede a Genova, organizzazione no-profit dedicata al supporto dei giovani architetti, che accoglie a “bottega”. Nel 2006 diventa il primo italiano inserito dal Time nella Time 100, l’elenco delle 100 personalità più influenti del mondo, nonché tra le dieci più importanti del mondo nella categoria Arte e intrattenimento. Tra gli ultimi progetti il nuovo palazzo di giustizia di Parigi.

Be first to comment