Il sesto museo di Messner

Messner-Mountain-Museum-by-Zaha-Hadid_2_784

Reinhold Messner l’ha definito il suo “15esimo Ottomila”. E a questa vetta si aggiungerà uno spettacolare lavoro dello studio Zaha Hadid Architects che si infila nella roccia.
Infatti le esperienze vissute in quarant’anni nelle estreme regioni della terra, sono confluite nell’idea di museo dell’alpinista, il suo, appunto, “15esimoOttomila”. Nel museo della montagna, costituito da cinque strutture, Messner scandaglia anche quei moti dell’animo umano, che si manifestano quando ci si trova ai limiti delle proprie potenzialità psicofisiche, esposti completamente alle sole proprie capacità. La sua massima “no artificial oxygene, no bolts, no communication” lo ha reso difensore di quei valori capaci di dare all’alpinismo una dimensione più prossima all’arte che allo sport. Il suo progetto Messner Mountain Museumè divenuto un punto di riferimento internazionale sul tema della montagna e sul rapporto tra l’uomo e la montagna.

 

Da qui la proposta dello studio Zaha Hadid Architects di disegnare il sesto e ultimo Messner Mountain Museum a Pian delle Corone, conosciute anche com Kronplatz in provincia di Bolzano. “Inserito sulla cima del monte Kronplatz con la sua unica vista sulle Dolomiti – spiega Messner – è l’ultimo pezzo della serie sui musei di montagna e sarà incentrato sull’alpinismo”. Il MMM Corones è un tunnel scolpito nella roccia, come una scheggia di ghiaccio che attraverso la cima della montagna. La realizzazione è già in corso e i mille metri quadrati di museo potranno essere visitabili dal 2014.

 

Messner-Mountain-Museum-by-Zaha-Hadid_4_1000

 

 

Be first to comment