Trasformazione di una acciaieria in ristorante

cetos1

Questo edificio faceva parte di una grande acciaieria nel centro di Bochum, in Germania. È uno dei pochi edifici rimanenti dell’epoca industriale. Si trova adiacente al “Jahrhunderthalle”, un enorme capannone industriale convertito in teatro di cui la Pump House è il centro visitatori e ristorante.

L’architettura è pensata per preservare il più possibile l’atmosfera originale. L’intervento di ristrutturazione si caratterizza  per la creazione di una nuova pelle sovrapposta all’edificio esistente, che gli garantisce il raggiungimento degli standard di isolamento richiesti.

 

Questa seconda pelle è un sandwich composto esternamente da lastre in acciaio parzialmente forate, in corrispondenza delle aperture e racchiude tutte le superfici esterne dell’edificio, compreso il tetto. Il risultato è un edificio astratto che contrasta elegantemente con i vecchi resti delle acciaierie.

 

Gli interni vengono lasciati sostanzialmente invariati, anche nelle tracce del tempo e nella matericità che li caratterizza. Una scatola bianca posta al centro ospita i bagni e separa le due aree funzionali, il ristorante e il centro visitatori.

 

Un intervento forte e delicato allo stesso tempo. Come una coperta di acciaio, posta a protezione di un vecchio edificio, che senza troppo intaccarlo lo protegge e con lui chi lo vive. Da qui si può godere del fascino decadente dell’era industriale, con tutti i comfort.

cetos2

cetos3

cetos4

cetos5

cetos6

cetos7

Be first to comment